Esclusivo!

Promo
Notizie > Lettura articolo > Notizie incredibili

Arrestata un’impiegata di banca per aver rubato 1,3 milioni di euro a un cliente.

04/08/2017

VALENCIA (SPAGNA) - La Guardia Civil ha arrestato una donna spagnola, impiegata di banca, accusata di aver rubato a un cliente quasi 1,5 milioni di dollari in 25 anni. La vittima, un 80enne russo il cui nome non è stato reso pubblico, aveva aperto nel 1992 un conto in dollari in una banca spagnola e in tutti questi anni è stato sempre servito dalla stessa donna.

Un cittadino russo di 80 anni ha sporto denuncia un mese fa, presso la Guardia Civil di Almoradi (Valencia) perché sospettava che una dipendente dalla banca presso la quale aveva aperto un conto da 25 anni, le aveva rubato un milione e mezzo di dollari,  moneta con la quale egli abitualmente effettuava le transazioni. Tale denuncia ha attirato l'attenzione degli agenti, tanto per la quantità di denaro, come per gli anni che diceva di essere stato ingannato.

"Quando veniva in Spagna, chiedeva il suo estratto conto nella filiale della banca nella città di Rojales [Valencia] e l’impiegata lo falsificava. Non ha mai sospettato che le cifre sul conto erano contraffatte. Ma l’ultima volta l’uomo ha richiesto un estratto conto dettagliato e ha scoperto che qualcosa non andava”, ha spiegato un portavoce della Guardia Civil spagnola.

Nel corso delle indagini è stato accertato che l'imputata si era impossessata illegittimamente di circa 1,5 milioni di dollari (circa 1.282.650 euro). Per un quarto di secolo, la donna ha ritirato dal conto della vittima piccole somme di denaro per uso personale. Durante questo periodo è riuscita ad assicurarsi una bellissima casa, una macchina e viaggi in tutto il mondo. La donna aveva un alto tenore di vita, poco compatibile in base alle capacità economiche di un’impiegata di banca e così lei e la sua compagna si godevano esotici e costosi viaggi in tutto il mondo, di cui si vantava, senza alcun rimorso, sui social network come hanno riferito dalla sede centrale.

Fu nell’anno 1992, quando il russo arrivò a Rojales e aprì un conto in banca. Instaurò subito un rapporto di fiducia con la direttrice commerciale della succursale, con la quale aveva un servizio personalizzato, ogni qualvolta che entrava in banca. L’uomo era fiducioso della professionalità di questa persona, appena chiedeva il suo estratto conto per controllare il saldo. La sua sorpresa è arrivata quando, nel giugno di quest'anno ha chiesto un resoconto più dettagliato  e ha scoperto che gli mancava un milione e mezzo di dollari.

La Guardia Civil, dopo la denuncia, ha esaminato tutti i movimenti del conto, prelievi di contante e trasferimenti. Casualmente, la maggior parte dei movimenti coincidevano quando il denunciante era nel suo paese d'origine, la Russia. Questi movimenti, di conseguenza,  non erano mai stati autorizzati da lui. Inoltre, ogni volta che questo cittadino restava nel suo paese, il suo conto bancario calava un po' alla volta. Ma quando è tornato nel mese di giugno e ha chiesto un estratto conto alla banca, tutto sembrava "normale", dal momento che l'impiegata gli forniva documenti non ufficiali e falsificati per occultare le irregolarità, facendogli credere che sul conto aveva il saldo che egli si aspettava.

La dipendente bancaria è stato ora accusata di falso e truffa.

Segui Notizie Incredibili su Facebook

Condividi la notizia su:

Altre notizie

G-Suite - La migliore alternativa a Microsoft Office di sempre!
CCT2000 CONSIGLIA AI SUOI CLIENTI

G-SUITE BY GOOGLE

L'ECCEZIONALE NUOVO PACCHETTO DI SOFTWARE PER LAVORARE ALLA GRANDE.

SE HAI UNA PICCOLA, MEDIA O GRANDE AZIENDA NON PUOI PERDERE

LA MIGLIORE ALTERNATIVA A MICROSOFT OFFICE.



MI INTERESSA: NE VOGLIO SAPERE DI PIU'
Ciao Ospite (IP:54.146.11.8).
Esegui il login oppure registrati se sei nuovo. Username o Email Password